BENVENUTI

La Comunità Italiana di Utrecht e dintorni é nata negli anni 80 e da allora é un’ associazione per gli immigrati italiani e le loro famiglie fatta da italiani residenti in Olanda. La nostra sede, che fa da centro di incontri culturali e sociali é aperta a tutti gli interessati.

La Comunitá Italiana è affiliata alle Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani in Olanda, vedi www.acli.it

Storia delle Acli in Olanda

La prima constatazione che viene da fare é che noi, ACLI,  siamo, nei Paesi Bassi, uno dei pochi (o forse l’ unico) sodalizio ancora attivo tra tutte le associazioni nazionali dell’ emigrazione che hanno battuto da protagonisti, negli ultimi 60 anni, la strada della partecipazione. Siamo i superstiti di un cammino glorioso che é partito – nel caso nostro – nel 1965 grazie ad un’ intesa tra le ACLI ed il sindacato cattolico olandese, il KNVB, intesa nata durante le assemblee della Confederazione Mondiale del Lavoro (CMT) a Bruxelles, dove le ACLI, già convinte della propria vocazione internazionalista, collaboravano a pieno titolo, se pure da esterne, alle iniziative dei sindacati cattolici del mondo intero.  Erano iniziative miranti al miglioramento delle condizioni del lavoro dei migranti e per quelli in Europa, al miglioramento delle protezioni giuridiche sul soggiorno, sui ricongiungimenti familiari e sulle protezioni previdenziali, all’ inizio soltanto indicate dal trattato di Roma ma sulla cui applicazione gli stati europei erano molto, ma molto restii.

Ciò sembra una vecchia favola o racconti che vengono da lontano, no amici miei, questa è la nostra storia.