Tesseramento 2018

Il 2017 é stato un anno ricco di tante attivitá e collaborazioni. Grazie al contributo dei nostri utenti abbiamo portato a termine oltre 40 iniziative di vario tipo in favore della nostra comunità Italiana in Olanda: attività sociali, culturali, di aggregazione, di integrazione, di formazione, di informazione e di solidarietà. Potete prendere visione di alcune delle principali iniziative cliccando sul seguente link => RESOCONTO ANNUALE 2017

Nel 2018 vogliamo continuare ed incrementare il nostro impegno, non solo ad Utrecht ma anche in altre cittá dei Paesi Bassi.

Per questo motivo vi chiediamo anche quest’anno di sostenerci attraverso il versamento di una quota annuale per il tesseramento di € 20,-

Ci sono diversi buoni motivi per sottoscrivere la tessera ACLI Olanda 2018:

Partecipazione: la tessera da’ diritto a partecipare a tutte le nostre iniziative nel 2018 (vedi lista attività 2018 in aggiornamento)
– Sostegno: Il tesseramento è l’unico sostegno alle nostre attività (non usufruiamo di sussidi pubblici),
Patronato ACLI: la stessa tessera da’ diritto ai servizi di supporto burocratico del Patronato ACLI;
Consulenza Fiscale per Business: un Commercialista sarà disponibile una volta al mese per consulenza gratuita in Italiano;
Consulenza Legale: un avvocato sarà disponibile una volta al mese per consulenza gratuita in Italiano;
Sconti e vantaggi: da usufruire sulle iniziative di alcune organizzazioni partner;
– Beneficenza: Ogni anno una parte del tesseramento viene dato in beneficenza.

Per sostenerci potete versare una quota di tesseramento 2018 di 20 euro sul conto IBAN: NL19ABNA0453714226 intestato a COI Utrecht. Oppure direttamente in sede durante una delle prossime attivitá.

Il COI è da 50 anni aperto a tutti, ma solo il tesseramento ufficiale ci permette ancora di esistere ed organizzare varie attività per gli Italiani e per tutti coloro che hanno interesse nell’Italianità.

Per tutte le informazioni sul tesseramento contattateci via email coiutrecht@gmail.com

Grazie di sostenerci anche quest’anno

Il direttivo del COI-ACLI